Telefono e Fax
Tel: 0775734026 Fax: 0775734026

Valutazione d'impatto ambientale (VIA) - Le nuove Linee Guida della Commissione europea

Venerdì 15/12/2017, a cura di AteneoWeb S.r.l.


In seguito alle modifiche della disciplina sulla valutazione di impatto ambientale intervenute con la direttiva 2014/52/UE la Commissione europea ha pubblicato a metà novembre 2017 nuove linee guida sulla VIA.

I documenti della Commissione sono tre e riguardano: le procedure di Screening (verifica di assoggettabilità a VIA), di Scoping (definizione dei contenuti dello studio di impatto ambientale) e la predisposizione dello Studio di Impatto Ambientale.

La prima Linea guida è dedicata allo "Screening" o verifica di assoggettabilità a VIA e costituisce una guida che aiuta tutti i soggetti interessati (imprese, consulenti, Pubblica Amministrazione) ad effettuare correttamente questa fase importante del procedimento che porterà a valutare se un progetto vada o meno sottoposto a VIA (art. 19, D.Lgs. n.152/2006).

La seconda delle Linee guida invece è dedicata allo "Scoping" la fase eventuale di confronto tra proponente e Autorità competente che consente al primo di sapere quante informazioni e documenti dovrà fornire nel procedimento di VIA per consentire all'Autorità competente di fare una corretta valutazione dell'impatto ambientale del progetto (art. 21, D.Lgs. n. 152/2006).

La terza Linea guida fornisce utili informazioni su come redigere correttamente lo studio di impatto ambientale, il documento principale nel procedimento di VIA (art. 22, D.Lgs. n. 152/2006).

Le nuove linee guida aggiornano e integrano le linee guida già pubblicate nel 2001 per garantire la necessaria coerenza con le nuove disposizioni della direttiva 2014/52/UE, che ha introdotto significative modifiche alla disciplina della VIA, sia procedurali che tecniche.

I documenti sono stati predisposti anche con la collaborazione degli Stati membri nell'ambito del Gruppo di Esperti Nazionali VIA-VAS della Commissione europea, nel quale il Ministero dell'Ambiente è rappresentato con il focal point nazionale designato dalla Direzione per le Valutazioni e le Autorizzazioni Ambientali.

Ricordiamo che alla direttiva 2014/52/UE è stata data attuazione con il D.Lgs. 16 giugno 2017, n. 104, entrato in vigore il 21 luglio 2017.

Per scaricare il testo delle Linee Guida Screening clicca qui.
Per scaricare il testo delle Linee Guida Scoping clicca qui.
Per scaricare il testo delle Linee Guida Studio di Impatto Ambientale clicca qui.
Per scaricare il testo della Direttiva 2014/52/UE clicca qui.
Per scaricare il testo del D.Lgs. n. 104/20'17 clicca qui.

Fonte: https://www.tuttocamere.it
Le ultime news
Oggi 06:00
L'eccedenza evidenziata nel modello "ultra tardivo" non può essere recuperata con il debito fiscale...
 
Oggi 06:00
L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato l'aggiornamento del modello utile per comunicare l'opposizione...
 
Oggi 06:00
Sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea è stat pubblicata la Direttiva (UE) 2018/1713 del 6 novembre...
 
Ieri
Con la Risoluzione n. 82 del 14 novembre 2018 l'Agenzia delle Entrate ha risposto ad un quesito posto...
 
Ieri
Con la Risposta n. 67/2018 l'Agenzia delle Entrate ha chiarito che l'atto di trasferimento di un complesso...
 
Venerdì 16/11
Sul sito internet del Ministero per i beni e le attività culturali è stato pubblicato il decreto del...
 
Venerdì 16/11
L'articolo 7 del decreto-legge 23 ottobre 2018, n. 119 ha previsto che, per l'accesso alla definizione...
 
Venerdì 16/11
A poco meno di 50 giorni dall'introduzione dell'obbligo della fatturazione elettronica tra privati il...
 
altre notizie »
 

Studio Commerciale Pesoli

Via Piscina, 56 - 03012 Anagni (FR)

Tel: 0775734026 - Fax: 0775734026

Email: info@studiocommercialepesoli.it

P.IVA: 01701840603