Telefono e Fax
Tel: 0775734026 Fax: 0775734026

Risorse a sostegno della capacità innovativa e competitiva delle PMI - Agevolazioni alle imprese per la registrazione di marchi dell'Unione europea e internazionali

Venerdì 05/01/2018, a cura di AteneoWeb S.r.l.


Il Ministero dello Sviluppo economico - Direzione generale per la lotta alla contraffazione - Ufficio italiano brevetti e marchi (DGLC - UIBM), a seguito di una Convenzione siglata il 29 settembre 2017, ha affidato ad Unioncamere il compito di realizzare un intervento agevolativo in favore di micro, piccole e medie imprese (MPMI) per la valorizzazione dei titoli di proprietà industriale.

Secondo quanto riportato nel comunicato ministeriale del 6 dicembre 2017 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 285 del 6 dicembre 2017), di presentazione del bando, la misura agevolativa prende il nome di Marchi +3 ed è finalizzata a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle MPMI, promuovendo l'estensione del proprio marchio nazionale a livello comunitario ed internazionale.

Le agevolazioni sono dirette a:
  • favorire la registrazione di marchi dell'Unione europea presso EUIPO (Ufficio dell'Unione europea per la proprietà intellettuale);
  • favorire la registrazione di marchi internazionali presso OMPI (Organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale)


Le risorse disponibili ammontano complessivamente a euro 3.825.000,00.

Le domande potranno essere presentate dal 7 marzo 2018, compilando un apposito form online. Unioncamere, che è il soggetto gestore della misura, curerà gli adempimenti tecnici e amministrativi riguardanti l'istruttoria delle domande e l'erogazione delle agevolazioni del bando.
Sono ammesse alle agevolazioni le spese sostenute per la progettazione del marchio, per l'assistenza e per il deposito, per le ricerche effettuate al fine di verificare l'eventuale esistenza di marchi identici, oltre che per l'assistenza legale per azioni di tutela del marchio e per le tasse di deposito.
Per essere ammesse al finanziamento, tutte le spese (comprese le tasse di deposito) devono essere state sostenute dal 1° giugno 2016 e, comunque, prima della presentazione della domanda di agevolazione.
Le spese devono far riferimento a fatture emesse e a pagamenti effettuati dal 1° giugno 2016.

Per saperne di più e per scaricare il testo del bando e della modulistica clicca qui.

Fonte: https://www.tuttocamere.it
Le ultime news
Oggi 07:00
Il Consiglio dei Ministri, nella seduta del 16 maggio 2018, ha approvato nove decreti legislativi che...
 
Oggi 07:00
Il Ministero dello Sviluppo Economico ha disposto un ulteriore finanziamento dei Voucher per l'internazionalizzazione...
 
Oggi 06:59
Aggiornata la relazione unitaria del collegio sindacale. Il Consiglio nazionale dei commercialisti e...
 
Ieri
Con la Circolare n. 10/E del 16 maggio 2018 l'Agenzia delle Entrate interviene ancora una volta in tema...
 
Ieri
Il direttore dell'Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, ed il presidente del Consiglio nazionale...
 
Ieri
Tra l'altro la configurazione delle ipotesi criminose e la determinazione delle relative condanne costituiscono...
 
altre notizie »
 

Studio Commerciale Pesoli

Via Piscina, 56 - 03012 Anagni (FR)

Tel: 0775734026 - Fax: 0775734026

Email: info@studiocommercialepesoli.it

P.IVA: 01701840603