Telefono e Fax
Tel: 0775734026 Fax: 0775734026

Risorse a sostegno della capacità innovativa e competitiva delle PMI - Agevolazioni alle imprese per la registrazione di marchi dell'Unione europea e internazionali

Venerdì 05/01/2018, a cura di AteneoWeb S.r.l.


Il Ministero dello Sviluppo economico - Direzione generale per la lotta alla contraffazione - Ufficio italiano brevetti e marchi (DGLC - UIBM), a seguito di una Convenzione siglata il 29 settembre 2017, ha affidato ad Unioncamere il compito di realizzare un intervento agevolativo in favore di micro, piccole e medie imprese (MPMI) per la valorizzazione dei titoli di proprietà industriale.

Secondo quanto riportato nel comunicato ministeriale del 6 dicembre 2017 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 285 del 6 dicembre 2017), di presentazione del bando, la misura agevolativa prende il nome di Marchi +3 ed è finalizzata a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle MPMI, promuovendo l'estensione del proprio marchio nazionale a livello comunitario ed internazionale.

Le agevolazioni sono dirette a:
  • favorire la registrazione di marchi dell'Unione europea presso EUIPO (Ufficio dell'Unione europea per la proprietà intellettuale);
  • favorire la registrazione di marchi internazionali presso OMPI (Organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale)


Le risorse disponibili ammontano complessivamente a euro 3.825.000,00.

Le domande potranno essere presentate dal 7 marzo 2018, compilando un apposito form online. Unioncamere, che è il soggetto gestore della misura, curerà gli adempimenti tecnici e amministrativi riguardanti l'istruttoria delle domande e l'erogazione delle agevolazioni del bando.
Sono ammesse alle agevolazioni le spese sostenute per la progettazione del marchio, per l'assistenza e per il deposito, per le ricerche effettuate al fine di verificare l'eventuale esistenza di marchi identici, oltre che per l'assistenza legale per azioni di tutela del marchio e per le tasse di deposito.
Per essere ammesse al finanziamento, tutte le spese (comprese le tasse di deposito) devono essere state sostenute dal 1° giugno 2016 e, comunque, prima della presentazione della domanda di agevolazione.
Le spese devono far riferimento a fatture emesse e a pagamenti effettuati dal 1° giugno 2016.

Per saperne di più e per scaricare il testo del bando e della modulistica clicca qui.

Fonte: https://www.tuttocamere.it
Le ultime news
Oggi 06:00
L'eccedenza evidenziata nel modello "ultra tardivo" non può essere recuperata con il debito fiscale...
 
Oggi 06:00
L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato l'aggiornamento del modello utile per comunicare l'opposizione...
 
Oggi 06:00
Sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea è stat pubblicata la Direttiva (UE) 2018/1713 del 6 novembre...
 
Ieri
Con la Risoluzione n. 82 del 14 novembre 2018 l'Agenzia delle Entrate ha risposto ad un quesito posto...
 
Ieri
Con la Risposta n. 67/2018 l'Agenzia delle Entrate ha chiarito che l'atto di trasferimento di un complesso...
 
Venerdì 16/11
Sul sito internet del Ministero per i beni e le attività culturali è stato pubblicato il decreto del...
 
altre notizie »
 

Studio Commerciale Pesoli

Via Piscina, 56 - 03012 Anagni (FR)

Tel: 0775734026 - Fax: 0775734026

Email: info@studiocommercialepesoli.it

P.IVA: 01701840603